Costruzione di macchine

Posted by

Costruzione di macchine

Lingua Italiana!



Costruzione di macchine



Descrizione del libro

Questo testo è destinato agli allievi del terzo e quarto anno di Ingegneria Industriale e a quanti si occupano di progettazione meccanica. I principali argomenti trattati sono:
– aspetti tecnologici e costruttivi del progetto e sua organizzazione, anche alla luce degli ausili informatici oggi disponibili;
– richiami sulle principali caratteristiche meccaniche dei materiali metallici impiegati nella costruzione delle macchine e un’introduzione ai materiali compositi;
– richiami sui problemi strutturali acquisiti nei corsi di Scienza delle Costruzioni e trattazione degli argomenti Travi curve e Contatti hertziani, che normalmente non trovano spazio nei suddetti corsi ma importanti, in alcuni casi, nel progetto meccanico;
– componenti in pressione ed elementi rotanti, con descrizione di un metodo agli elementi finiti versione forze e introduzione ad un metodo versione spostamenti, con lo scopo sia di fornire uno strumento di calcolo delle sollecitazioni nei casi considerati, che di costituire esempi di impiego dei metodi di calcolo numerico applicati ai problemi strutturali.
Vengono, inoltre, trattati i seguenti argomenti:
– collegamenti non smontabili: chiodature e saldature
– assi e alberi
– molle
– linguette e chiavette
– collegamenti filettati e viti di manovra
– cuscinetti di rotolamento
– ruote dentate
– trasmissioni
Nelle intenzioni degli autori il testo è stato strutturato per fornire i dati e le metodologie di base per la selezione e la progettazione degli elementi e dei gruppi meccanici a coloro che, naturalmente, posseggano già le conoscenze fondamentali acquisite nei corsi di Disegno meccanico, Scienza delle costruzioni, Meccanica applicata, Tecnologia meccanica e Scienza dei materiali; senza tuttavia dimenticare che lo sviluppo del progetto richiede anche l’utilizzo di manuali, normative e pubblicazioni specialistiche contenenti nomenclature, dati e metodologie teoriche, numeriche e sperimentali che evidentemente non si possono ritrovare nei testi di base. Rivolgiamo un ringraziamento particolare all’Ing. Antonio Scippa, autore del capitolo relativo agli aspetti tecnologici e costruttivi di cui tener conto nel progetto delle macchine.